About

Uno spazio espositivo. Un osservatorio sulla fotografia nazionale e internazionale. Una piattaforma di incontro e ricerca.

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia ha aperto al pubblico il 1° ottobre 2015, istituendo in Italia una struttura per accedere alla fotografia nazionale e internazionale attraverso un dialogo aperto con artisti e istituzioni.

Mediante studi, sperimentazioni e attività dedicate alla fotografia, l’offerta culturale di CAMERA vuole stimolare il confronto, suscitare domande e approfondire il racconto della realtà attraverso le immagini. Il linguaggio della fotografia sarà studiato in ogni sua forma in modo trasversale e i risultati messi in mostra senza eccezioni di genere o funzione.

CAMERA promuove una rete internazionale di individualità e istituzioni, la cui collaborazione è volta a sviluppare nuovi progetti che portino l’esperienza e le molteplici potenzialità della fotografia a un pubblico ampio ed eterogeneo.

La sede – 2000 mq – si trova in Via delle Rosine 18, all’interno del complesso di proprietà dell’Opera Munifica Istruzione denominato Isolato di Santa Pelagia, nell’edificio in cui fu aperta la prima scuola pubblica del Regno d’Italia.

Il Centro contribuirà alla vitalità di un quartiere già animato dalla presenza di enti culturali come il Museo Nazionale del Cinema, Palazzo Reale, il Museo Egizio e numerose gallerie private.

Mostre

1000 metri quadrati dedicati alla fotografia nazionale e internazionale

CAMERA proporrà ogni anno tre esposizioni principali e una serie di mostre complementari.

Organizzerà e accoglierà mostre antologiche di artisti affermati, collettive tematiche, così come progetti che investigheranno le più recenti ricerche dei giovani fotografi. Ampio spazio sarà dato all’approfondimento della fotografia anonima, familiare e d’archivio.

La programmazione espositiva affronterà i differenti generi e le diverse pratiche della fotografia, oggi sempre più in dialogo con le altre discipline dell’arte e non solo. Tutte le mostre saranno prodotte o co-prodotte da CAMERA in associazione con altre istituzioni italiane e internazionali.

Il calendario delle mostre

Didattica

Osservare i grandi per imparare a leggere, capire e scrivere la fotografia

CAMERA ha predisposto per il 2016 un articolato programma di attività didattiche rivolte a pubblici diversi per età e formazione, nella convinzione che l’educazione all’immagine favorisca lo sviluppo della conoscenza, di una capacità critica personale e autonoma. La proposta didattica include un calendario di workshop, incontri e corsi di alta formazione realizzati in collaborazione con fotografi professionisti e autorevoli partner internazionali; parallelamente le attività didattiche dialogano con il pubblico dei più giovani attraverso laboratori per le scuole e le famiglie, in cui l’apprendimento del linguaggio per immagini passa attraverso la sperimentazione, la scoperta e la creatività.

Il calendario della didattica

11 maggio – 14 agosto 2016

Attività per centri estivi e scuole

FOTOGRAFARE IL FUTURO

I laboratori didattici di educazione allo sguardo dedicati alla mostra Francesco Jodice: Panorama prevedono attività manuali, teatrali ed espressive per esplorare il futuro all’insegna della creatività e del gioco.

Età: 6-14 anni
Durata: 2 ore
Costo: 5 euro per le scuole e gratuito per i centri estivi

 

WHAT WE WANT – LA CITTA’ IDEALE
Immaginare, disegnare, progettare la città che abito. 
Costruire creativamente una nuova mappa di Torino.

 

SECRET TRACES – ALTRI ABITANTI
Attività di osservazione e storytelling.
Inseguire le tracce dei passanti, chi sono i cittadini di domani?

 

THE ROOM – LE NOTIZIE CHE VORREI
Attività manuale di pittura e costruzione delle immagini.
Scegliere quali immagini e quali parole saranno nei giornali di domani.

 

RITRATTI DI CLASSE – IDENTITA’ DEL FUTURO
Gioco teatrale di travestimento e immaginazione.
Indossare gli abiti del futuro. Come cambia la foto di classe con il passare degli anni?

Scarica il programma completo

 

Per informazioni e prenotazioni: didattica.scuole@camera.to | T. +39 011.088.1150

 

ll Family office, Tosetti Value S.I.M., da sempre attento al valore della formazione, è lieto di sostenere il programma didattico per le scuole di CAMERA.

Anno scolastico 2016/2017

Attività per scuole elementari e medie

LABORATORI DI EDUCAZIONE ALL’IMMAGINE

CAMERA propone un programma di laboratori di educazione all’immagine per promuovere la fotografia come strumento di comprensione della realtà. Ogni percorso didattico è declinato per fasce d’età.

Età: 6-14
Durata: 1 ora e mezza
Costo: 5 €

LA GRAMMATICA DELLE IMMAGINI
Imparare a leggere un testo fotografico.
Di quali strumenti abbiamo bisogno per guardare e comprendere un’immagine?

 

EMOZIONI A COLORI
Osservare le immagini ascoltando le proprie emozioni.
Quanto siamo influenzati dai colori?

 

ESERCITAZIONI PER GIOVANI FOTO-REPORTER
Un viaggio attraverso le immagini iconiche per comprendere come la fotografia documenta la realtà che conosciamo.

 

LO SGUARDO DEL FOTOGRAFO
L’occhio dietro l’obiettivo fotografico. Il laboratorio didattico per esplorare i contenuti di ogni nuova mostra in corso a CAMERA.

Scarica il programma completo

Per informazioni e prenotazioni: didattica.scuole@camera.to | T. +39 011.088.1150

Da maggio 2015

Workshop

Frutto di una collaborazione tra CAMERA e Leica Akademie Italy, il programma di Workshop 2015 con i maestri della fotografia documentaria di Magnum Photos animerà alcune delle località più suggestive in Italia grazie alla partecipazione delle realtà dedicate alla fotografia del territorio. I partecipanti, appassionati e professionisti di qualsiasi età e livello, saranno orientati verso la scoperta e formazione del loro potenziale visivo e guidati nella costruzione di progetti personali.

4 – 29 luglio 2016

Masterclass ICP

Il primo corso di alta formazione di CAMERA e ICP – International Center of Photography, Visual Storytelling in the Digital Age, si terrà da lunedì 4 luglio a venerdì 29 luglio 2016 e coinvolgerà un totale di 24 studenti. Un percorso didattico intensivo della durata di un mese con corsi mirati allo sviluppo di competenze fotografiche avanzate. Il seminario, che si terrà in lingua inglese, è aperto a studenti italiani e stranieri.

 

Archivi

Un progetto per la valorizzazione e la condivisione del patrimonio fotografico italiano

CAMERA si impegna nella valorizzazione del patrimonio archivistico fotografico italiano attraverso diverse attività, fra cui il riordino, la catalogazione, la meta-datazione e la realizzazione di mostre e pubblicazioni su materiali provenienti da fondi pubblici e privati.

Ambito principale dell’intervento di CAMERA sono gli archivi fotografici di enti e professionisti che hanno fatto la storia della fotografia italiana, documentando i cambiamenti sociali ed economici del paese.

L’obiettivo a lungo termine del progetto è di costruire una piattaforma che consenta a ricercatori, operatori culturali e al pubblico di accedere ai contenuti visivi dei fondi fotografici italiani, convogliati in un sistema archivistico digitale condiviso.

Censimento degli archivi fotografici italiani

Il 9 dicembre 2015 è stato sottoscritto a Torino un protocollo d’intesa tra l’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia finalizzato all’avvio del Censimento degli archivi fotografici italiani. Il Censimento si prefigge lo scopo di identificare i soggetti che a vario titolo detengono raccolte o archivi fotografici, raccogliendo informazioni sulla tipologia, sulla consistenza e sulle caratteristiche dei materiali fotografici conservati. La conoscenza sistematica di questo rilevante settore del patrimonio culturale costituirà l’elemento cardine su cui impostare le politiche per la sua tutela e valorizzazione. La descrizione sintetica delle caratteristiche di ciascun archivio e raccolta, condotta utilizzando un tracciato normalizzato secondo gli standard nazionali, consentirà di realizzare in un portale web dedicato il punto di accesso unico per la condivisione, la consultazione e lo studio delle raccolte fotografiche, accrescendo inoltre la visibilità dei singoli archivi, specie di quelli dotati di minori risorse proprie. Attraverso l’operazione di Censimento si potranno avviare processi di valorizzazione del patrimonio censito, derivanti non solo dalla messa in comune di una grande massa di informazioni ma soprattutto mediante la realizzazione di percorsi tematici trasversali, mostre virtuali e photo-gallery dedicate al patrimonio conservato da ciascun archivio o raccolta.

“Si tratta finalmente di portare a compimento i diversi tentativi che si sono succeduti negli anni” dichiara Laura Moro, direttrice dell’Istituto centrale per i catalogo e la documentazione, “Il nostro scopo è costruire la mappa di dove e come sia conservata la fotografia in Italia; ma al tempo stesso riteniamo che il Censimento possa contribuire a consolidare una nuova consapevolezza storica e culturale attorno a questo patrimonio ancora troppo schiacciato tra i due poli concettuali della mera riproduzione e dell’autorialità”.

“L’accordo si inserisce nel più alto obiettivo di CAMERA di promuovere la fotografia in tutte le sue forme, in particolare attraverso la valorizzazione di collezioni e archivi, favorendone la conoscenza, la diffusione e la fruibilità – afferma Lorenza Bravetta, direttore di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia. Ci auguriamo che il progetto del Censimento trovi un’ampia condivisione di partner pubblici e privati che possano sostenerlo, contribuendo così al consolidamento del patrimonio fotografico italiano”.

Brevi notizia su ICCD

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia ha aperto a Torino il 1° ottobre 2015, istituendo in Italia una struttura con l’obiettivo di promuovere la fotografia in un dialogo permanente e creativo con le esperienze internazionali. Mediante studi, sperimentazioni e attività dedicate alla fotografia, l’offerta culturale di CAMERA vuole stimolare il confronto, suscitare domande e approfondire il racconto della realtà attraverso le immagini. La sede – 2000 mq – si trova in Via delle Rosine 18, all’interno del complesso di proprietà dell’Opera Munifica Istruzione denominato Isolato di Santa Pelagia, nell’edificio in cui fu aperta la prima scuola pubblica del Regno d’Italia.

Territori

Outside in and inside out

Oltre a portare all’interno della propria sede importanti esposizioni, opere e ricerche realizzate in tutto il mondo, CAMERA organizzerà diverse attività, in particolare mostre, corsi e conferenze, anche al di fuori della propria sede, con l’attivazione di collaborazioni con partner selezionati per la realizzazione di ciascun progetto.

Le attività fuori sede mirano ad assottigliare le barriere geografiche e a raggiungere pubblici differenti, per una diffusione il più possibile capillare della fotografia e della sua contaminazione con altre forme di espressione. Al contempo, lo studio e la valorizzazione della fotografia italiana sono un obiettivo primario di CAMERA, che si impegnerà a condurre e trasmettere nelle istituzioni di tutto il mondo il lavoro dei fotografi e degli studiosi italiani.

Tutti gli eventi