Incontri

31 gennaio 2019, ore 19.00

Olivetti, immagini e forme. Fotografare il design oggi

Campagna pubblicitaria di E. Sottsass e R. Pieracini per la portatile Olivetti Valentine, 1969. © www.storiaolivetti.it – Associazione Archivio Storico Olivetti.

Giovedì 31 gennaio, nel Gymnasium di CAMERA alle ore 19.00, avrà luogo Olivetti, immagini e forme. Fotografare il design oggi, il secondo incontro di approfondimento collegato a 1969Olivetti formes et recherche, una mostra internazionale, mostra inaugurata il 6 dicembre scorso e visitabile sino al 24 febbraio 2019.

Al centro delle riflessioni sarà il legame tra fotografia e design, relazione privilegiata di lungo corso e sempre più importante nel mondo della comunicazione contemporanea. Relatori d’eccezione saranno Santi Caleca, fotografo, Silvia Robertazzi, co-curatrice del Milano Film Design Festival e il designer Mario Trimarchi che dialogheranno sull’importanza della rappresentazione dell’oggetto di design ai nostri giorni.  L’incontro tra progetto industriale e progetto fotografico, le sue mutazioni nel tempo e il ruolo delle riviste come piattaforme di discussione sul tema saranno solo alcuni degli argomenti analizzati. Fotografare il design è anche esso concettualmente design.

Intervengono:
Santi Caleca
, fotografo
Silvia Robertazzi
, co-curatrice del Milano Film Design Festival
Mario Trimarchi, designer

Ingresso incontro > 3 Euro
Ingresso incontro + mostra > 10 Euro intero | 6 Euro ridotto

E’ richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to

 

L’appuntamento si inserisce nel ciclo di incontri de “I giovedì in CAMERA”, realizzati con il supporto di Lavazza e Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino.

I giovedì in CAMERA

CAMERA ospita nel Gymnasium un programma di incontri aperti al pubblico con l’intento di rendere il Centro una meta di riferimento in città per il dibattito intorno alla fotografia. Il programma include incontri con i protagonisti del mondo della fotografia e della cultura, insieme a realtà attive sul territorio, per animare uno scambio virtuoso e inaugurare un nuovo spazio di dibattito e sperimentazione culturale. La struttura del programma prevede due incontri mensili, uno dedicato agli approfondimenti sulle mostre in corso a CAMERA, l’altro all’universo della fotografia intesa come ambito professionale ma anche sfera di interesse comune a un pubblico più allargato.