Incontri

14 febbraio 2019, ore 19.00

Gianni Berengo Gardin e la Olivetti

Gianni Berengo Gardin, Stabilimento Olivetti di Scarmagno, montaggio della macchina per scrivere Linea 88, 1968 ca. Associazione Archivio Storico Olivetti

Nel Gymnasium di CAMERA, il 14 febbraio alle ore 19.00, si svolgerà l’incontro con Gianni Berengo Gardin, terzo e ultimo appuntamento di approfondimento legato alla mostra 1969. Olivetti formes et recherche, una mostra internazionale, progetto nato dalla collaborazione di CAMERA con l’Associazione Archivio Storico Olivetti.

In questa occasione, il fotografo Gianni Berengo Gardin (Santa Margherita Ligure, 1930), in dialogo con l’architetto e curatore Luca Molinari (Milano, 1966) e con Margherita Naim (Trieste, 1982), ricercatrice dell’Associazione Archivio Storico Olivetti, ripercorreranno le tappe della collaborazione tra il fotografo ligure e la società di Ivrea.
Una collaborazione di lunga data che passa dalla pubblicazione del volume “Canavese” (1969), una raccolta di raffinate fotografie di Berengo Gardin relative al lavoro nelle fabbriche Olivetti e all’ambiente canavesano, per coronarsi nel 1998 con il bellissimo lavoro edito da Priuli & Verlucca, “Una città, una fabbrica. Ivrea e la Olivetti dal 1967 al 1985 nelle fotografie di Gianni Berengo Gardin”.

Intervengono:
Gianni Berengo Gardin, fotografo
Luca Molinari, architetto e curatore
Margherita Naim, ricercatrice dell’Associazione Archivio Storico Olivetti

Ingresso incontro > 3€
Ingresso incontro + mostra > 10 Euro intero | 6 Euro ridotto

E’ richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to

Per gli architetti: grazie alla collaborazione con Fondazione per l’architettura / Torino, la partecipazione all’incontro riconosce 2 crediti formativi. E’ necessario iscriversi cliccando QUI 

L’incontro si inserisce nel ciclo di appuntamenti de “I giovedì in CAMERA”, realizzati con il supporto di Lavazza e Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino.

I giovedì in CAMERA

CAMERA ospita nel Gymnasium un programma di incontri aperti al pubblico con l’intento di rendere il Centro una meta di riferimento in città per il dibattito intorno alla fotografia. Il programma include incontri con i protagonisti del mondo della fotografia e della cultura, insieme a realtà attive sul territorio, per animare uno scambio virtuoso e inaugurare un nuovo spazio di dibattito e sperimentazione culturale. La struttura del programma prevede due incontri mensili, uno dedicato agli approfondimenti sulle mostre in corso a CAMERA, l’altro all’universo della fotografia intesa come ambito professionale ma anche sfera di interesse comune a un pubblico più allargato.