Incontri

I giovedì in CAMERA | 13 luglio 2017 - ore 19.00

Stress the archive!

F. Cirilli, Figure con paesaggio, 2016

Francesco Zanot dialoga con gli artisti BR1Francesca Cirilli, Irene Dionisio e Mattia Macchieraldo – invitati dal gruppo curatoriale Arteco.

A luglio del 2016 durante una residenza nella Valle d’Andorno (BI), BR1, Francesca Cirilli, Irene Dionisio e Mattia Macchieraldo sono stati invitati da ARTECO (Annalisa Pellino e Beatrice Zanelli) ad interrogare il territorio e la sua memoria storica, quella collettiva e dei singoli, per rintracciarne gli aspetti un tempo caratterizzanti e la loro persistenza nel presente.
A partire dalle immagini conservate nell’archivio fotografico della Casa museo dell’Alta Valle Cervo e da quelli famigliari dei valligiani, la fotografia è stata intesa non solo come documento ma anche come strumento di ricerca, analisi e mezzo espressivo.
L’immagine ready-made e vernacolare, trovata e selezionata, è stata così fatta oggetto di prelievo e di ri-contestualizzazione, convergendo in un discorso visivo più ampio e prestandosi a quattro declinazioni date dalla specificità della ricerca dei singoli artisti. Ognuno si è infatti focalizzato su aspetti diversi e ha realizzato una serie di manifesti esposti in una mostra diffusa outdoor che ha coinvolto diverse municipalità della comunità montana previo l’utilizzo degli spazi solitamente destinati ai manifesti elettorali.

Intervengono:
Francesco Zanot, curatore CAMERA
BR1, Francesca Cirilli, Irene Dionisio e Mattia Macchieraldo

 

È richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to 
(fino ad esaurimento posti)

Residenza Alpina
a cura di ARTECO
nell’ambito di MontagnaFest2016,
con il contributo di Torino e le Alpi – Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio di Biella

 

I giovedì in CAMERA

CAMERA ospita nel Gymnasium un programma di incontri aperti al pubblico con l’intento di rendere il Centro una meta di riferimento in città per il dibattito intorno alla fotografia. Il programma include incontri con i protagonisti del mondo della fotografia e della cultura, insieme a realtà attive sul territorio, per animare uno scambio virtuoso e inaugurare un nuovo spazio di dibattito e sperimentazione culturale. La struttura del programma prevede due incontri mensili, uno dedicato agli approfondimenti sulle mostre in corso a CAMERA, l’altro all’universo della fotografia intesa come ambito professionale ma anche sfera di interesse comune a un pubblico più allargato.