Mostre

7 marzo - 6 aprile 2019

Lorenzo Pingitore. Parmenide

Lorenzo Pingitore, Avezzano - L’Aquila (da Parmenide), 2018

Parmenide, mostra personale di Lorenzo Pingitore (Torino, 1985), curata da Walter Guadagnini e Giangavino Pazzola, sarà allestita nella Project Room di CAMERA e visitabile dal 7 marzo al 6 aprile 2019.

Il giovane fotografo torinese presenta una serie inedita di nove immagini di grandi dimensioni, che immortalano ogni volta una grande sfera, dal diametro di 4.5 metri, immersa in ambienti e architetture sempre differenti. Ogni paesaggio instaura una relazione dialogica con il solido, esaltando la capacità dello stesso di alterare la percezione dell’ambiente. Questi soggetti, seppur immobili, creano in ogni fotografia un unico insieme dinamico, che persisterà nel tempo grazie alla capacità del medium fotografico di fermare l’istante in un’immagine.

Con Parmenide (2018), il fotografo realizza scatti digitali attraverso i quali riflette sia sul linguaggio fotografico sia sull’essere umano: a partire dal pensiero dell’omonimo filosofo greco, complessità e cambiamenti del mondo fisico sono illusori, mentre si afferma l’unicità e l’immutabilità dell’Essere. L’uomo trasforma i luoghi con la sua presenza e non viceversa. Allo stesso tempo, Pingitore racconta il viaggio compiuto in luoghi noti e meno noti dell’Italia, nei quali ha documentato diverse categorie di paesaggio: dall’archeologico all’industriale, dal culturale al naturale. Il Palazzo del Lavoro a Torino, il Lago Verde a Bardonecchia, la Villa Pisani a Stra, un vecchio Zuccherificio di Avezzano e una zona industriale in stato di abbandono a Terni sono solo alcune delle realtà che formano un catalogo di luoghi uniti tra loro dalla presenza della sfera.

La mostra è realizzata con il patrocinio di: Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione generale Musei Polo Museale del Veneto, Villa Pisani Museo Nazionale e Riserva Naturale Regionale Monterano.

L’ingresso alla mostra è gratuito.

 

Comunicato stampa

Immagini ad uso stampa